Letti per bambini: il riposo è un gioco serio

Insieme alla soluzione salvaspazio, i letti per bambini oggi vengono progettati sia per rendere più gradevole e comoda la camera dove passano gran parte del tempo a dormire, giocare e studiare sia per durare nel tempo il più possibile.

Passando dalla culla ad un letto vero e proprio che duri dai 2 ai 7 anni o dagli 8 ai 12 anni, i letti per piccoli cambiano concezione e quindi design e funzionalità: devono essere semplici, più funzionali, pratici e, soprattutto, durevoli.

I letti singoli per bambini, specie nelle famiglie numerose e in ambienti piccoli, vengono pensati e realizzati nei modelli a castello (dai più semplici ai più originali), con contenitore, a soppalco, a scomparsa oppure divani letto: tutte soluzioni ottime per ridurre l’ingombro e rendere la loro stanza anche più divertente e più facile da gestire.

L’idea più intelligente è rappresentata dal modello doppio per cameretta che, nella parte sottostante, integra un altro letto (o altri due) a cassettone estraibile dove poter inserire all’occorrenza un materasso, in caso di pigiama party o per ospitare un amichetto.

Letti per bambini trasformabili ed allungabili

Dalla culla si passa al letto per bambini trasformabile, ideato per seguire la crescita dei bambini fin dove è possibile.

Il letto singolo per bambini trasformabile è chiamato anche convertibile perché si può modificare nel tempo per adattarsi alla loro veloce crescita: assecondare la crescita deve riferirsi sia alle dimensioni che alla qualità della rete e del materasso che devono rispettare lo scheletro in via di sviluppo e la loro ergonomia.

L’idea del letto per bambini trasformabile è fantastica e provvidenziale perché è pratica ed amica del risparmio.

Ne è un interessante esempio il letto allungabile, studiato apposta per essere modificato in lunghezza.

Un dettaglio, in particolare, dei letti per bambini trasformabili è fondamentale: l’altezza ridotta del ripiano su cui poggiano i materassi e le spondine minimali ne permettono l’uso dai 2 anni fino ai 6-7 anni di età.

I marchi specializzati del settore propongono soprattutto letti bassi, le altezze in grado di dare ai bambini un certo grado di indipendenza sono importanti anche secondo il metodo Montessori; un letto di questo tipo non supera i 30 cm di altezza e somiglia ad un futon (tipico materasso giapponese sottile).

Letti per bambini: personalizzati e funzionali

Per i bambini vengono progettati letti personalizzati ed incredibili, capaci di trasformare la cameretta in un ambiente da sogno o da favola: dal baldacchino al modello giungla ed allo stile cartoon, dall’astronave alla barca e, per gli appassionati di motori, dall’auto da corsa rossa per i maschi alla buggy rosa per le femmine.

E’ la magica variante estetica dei letti personalizzati secondo le passioni e le preferenze dei vostri bambini  per far viaggiare la fantasia ma, se parliamo di sostanza, funzionalità e risparmio intelligente non possiamo non citare i letti per bambini Ikea.

Il colosso svedese propone diverse soluzioni studiate apposta per lo spazio e l’organizzazione delle camerette dei piccoli e suddivide i vari modelli in due distinte fasce di età: dai 3 ai 7 anni, dagli 8 ai 12 anni.

Per la fascia di età compresa tra i 3 ed i 7 anni le linee sono Minnen, Kritter, Kura, Gulliver, Sniglar, Sundvik, Busunge, Mygga e Trogen con prezzi che vanno da 85 a circa 198 euro.

Tra questi evidenziamo i letti allungabili che crescono insieme al bambini (Minnen, Sundvik, Busunge e Trogen), le soluzioni reversibili come Kura che si trasformano da bassi ad alti per utilizzare in modo intelligente lo spazio sottostante.

Soprattutto i letti allungabili vengono proposti anche nella fascia di età compresa tra 8 e 12 anni in vendita da un prezzo minimo di 380 euro ad un massimo di 426 euro.

Sono allungabili i letti Busunge, Sundivik, Trogen e Minnen in legno o ferro, proposti insieme a strutture a castello (Mydal e Svarta), a soppalco (Svarta e Stuva) o il modello di spicco con contenitore Flaxa venduto a 150 euro circa.

Lascia un commento