Letto contenitore in tutte le misure: la soluzione salvaspazio

Scegliendo un letto contenitore potrete sfruttare lo spazio sotto la rete in modo intelligente e pratico, come un vero contenitore chiuso oppure un mini armadio.

Questa struttura offre soluzioni per altrettante misure standard: singolo, una piazza e mezza e matrimoniale.

E’ una scelta moderna la cui idea pratica e razionale è nata nelle case in montagna dove l’esigenza di riporre sci, scarponi ed altri accessori in mancanza di spazio ha ispirato questa struttura per il riposo con il  cassettone non sotto ma ‘nel’ letto, elemento prezioso per il cambio di stagione oppure per biancheria ed abbigliamento.

Un tempo, il letto contenitore era un complemento salvaspazio tipico dei monolocali o mini appartamenti mentre, oggi, è sempre più presente nelle camere da letto per fare da supporto ad armadi e cassettiere.

I letti contenitore sono dotati di rete alzabile con movimento sia in verticale che in orizzontale, che fa da chiusura del contenitore stesso. Non sono da confondere con i modelli di letto provvisti di cassettoni sotto la rete che, a torto, vengono definiti letti con contenitore.

Oltre al vantaggio salvaspazio del contenitore integrato, si somma la praticità del sistema di apertura e, spesso, anche il rivestimento sfoderabile per il massimo dell’igiene e la facilità nel mantenerla.

Letto con contenitore: criteri nella scelta

I letti contenitori vanno scelti secondo certi criteri associati alla capienza, al meccanismo di apertura, al rivestimento, al sistema studiato per l’igiene e la pulizia, al limite di peso del materasso da abbinare.

La capienza è il fattore più importante: si sceglie questo tipo di letto soprattutto per riporre biancheria ed altro, quindi più è capiente, più è richiesto.

Il letto contenitore ideale prevede un meccanismo di apertura con spazio sufficiente tra rete e giroletto per non danneggiare il rivestimento con lo sfregamento continuo, quando si solleva la rete.

Il rivestimento sfoderabile permette di toglierlo e lavarlo per mantenere l’igiene facilmente e costantemente: per rendere ancora più pratica la fase di pulizia, è preferibile un letto contenitore dotato di guaina copri-rete anti-polvere in tessuto elastico, vano asportabile e mini prese d’aria agli angoli per la massima traspirabilità.

Un altro fattore importante, nella fase di apertura e chiusura, è la leggerezza di rete e materasso: 10 Kg è il peso massimo ideale per il sollevamento. Il materasso deve avere un peso calibrato alla potenza delle molle a gas per assicurare il minimo sforzo in fase di apertura e chiusura.

In questo senso, non solo il peso ma anche lo spessore è determinante: un materasso troppo alto potrebbe bloccare l’apertura mentre uno sottile rischierebbe di muoversi troppo ad ogni apertura/chiusura.

Letto matrimoniale contenitore

Riguardo ai letti matrimoniali con contenitore c’è da dire che, come per le altre due varianti (singolo e a una piazza e mezza), è importante considerare le misure del minimo/massimo ingombro esterno della struttura testiera/giroletto: in sostanza, la parte interna del letto contenitore matrimoniale deve permettere l’alloggiamento di materassi con misure ben precise, visto che la rete fa già parte della struttura stessa del letto.

Le misure standard del materasso matrimoniale vanno dai 140 x 190 cm (alla francese) ai 180 x 200 cm e, tra queste misure estreme, ne esistono di intermedie. Quindi, controllate bene le misure del materasso da abbinare e far combaciare perfettamente alla rete del letto matrimoniale con contenitore sia per l’ingombro che per lo spessore.

Letto contenitore singolo ed a una piazza e mezza

Per il letto singolo con contenitore vale ciò che abbiamo spiegato riguardo a quello matrimoniale ed è indicato per i bambini.

Gli adolescenti o gli adulti single hanno necessità di più spazio in larghezza e lunghezza ed è preferibile il letto contenitore a una piazza e mezza consigliato, soprattutto, per arredare un ambiente dalle dimensioni modeste senza rinunciare alla comodità di un letto spazioso con, in più, lo spazio interno da sfruttare per riporre il cambio di stagione, biancheria, abbigliamento, libri e tanto altro.

Letto contenitore: prezzi e offerte online

I letti contenitore vengono offerti online a prezzi competitivi con quelli dei modelli classici.

Per quelli matrimoniali si passa mediamente da un minimo di 300 euro ad un massimo di poco più di 1.000 euro anche se esistono modelli sofisticati e di altissima qualità che superano i 4.000 euro.

I prezzi medi dei letti contenitori singoli vanno da circa 200 euro a 700 euro mentre per quelli a una piazza e mezza si passa da un minimo di 350 euro ad un massimo di 800 euro.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi