Al giorno d’oggi, anche i single usano il letto matrimoniale così come i letti singoli, al contrario, vengono usati talvolta dalle coppie per usufruire di un materasso diverso in base ad esigenze personali (materassi con diverse tecnologie, ergonomia, materiali anallergici, ecc.) senza condizionare il partner nella scelta: i due singoli vengono uniti per formare il letto matrimoniale.

Il single o l’adolescente in fase di crescita hanno bisogno di un letto generalmente a una piazza e mezza mentre i letti singoli per bambini fino ad una certa età sono l’ideale, almeno finché la loro corporatura ben si adatta alle dimensioni del letto singolo.

Sulla base delle normative europee, per il letto singolo (detto anche ad una piazza) le misure standard previste oscillano tra 80/90 cm in larghezza e 190/200 in lunghezza.

Per evitare problemi alla colonna vertebrale dei propri figli, è necessario seguire la loro crescita e controllare costantemente fino a che età sarà giusto mantenere il letto singolo: il loro scheletro deve seguire un normale sviluppo e, al momento giusto, avranno bisogno di passare dal letto ad una piazza a quello ad una piazza e mezza.

Letti singoli: tipologie e materiali

I letti singoli per ragazzi possono essere realizzati in vari materiali e tipologie.

I letti a castello, con due letti singoli sovrapposti ed il letto a soppalco (sospeso ad una certa altezza per poter sfruttare lo spazio sottostante) rappresentano la soluzione migliore per le famiglie numerose e per il minimo ingombro nelle camerette dei ragazzi.

Per una soluzione salvaspazio ottimale, in camerette ed ambienti ridotti, interviene anche il letto singolo contenitore dotato di rete alzabile (con movimento in orizzontale o in verticale) che fa da meccanismo di chiusura del contenitore integrato: spesso, il letto contenitore ha il vantaggio del rivestimento sfoderabile, più facile da pulire.

Il letto dotato di contenitore non è da confondere con il modello provvisto di cassettone sotto la rete.

Una soluzione alternativa al letto con contenitore, necessaria per ottimizzare lo spazio, è il letto singolo a scomparsa: poggia su pannelli in legno richiudibili a ribalta (in verticale od orizzontale) simili a sportelli che, una volta chiusi, nascondono il letto. Oltre alla classica struttura ad armadio, il letto singolo a scomparsa può essere montato su una sorta di scaffale da fissare al muro.

I letti singoli in legno sono i più diffusi e quelli ecologici (in legno massello privi di metalli, colle o vernici) sono i più graditi, ma si trovano anche modelli di letto singolo bianco in materiale plastico laccato (lucidi oppure opachi), letti singoli imbottiti (in tessuto, microfibra, pelle o eco-pelle più facile da lavare), in ferro battuto proposti in chiave moderna con linee geometriche al posto dei classici riccioli.

Letti singoli trasformabili in matrimoniali

La novità è che, oggi, sono disponibili in commercio letti singoli trasformabili in matrimoniali perfetti per quelle coppie che hanno esigenze diverse in fatto di materasso, ma anche per single che hanno bisogno di più spazio e, spesso, ospitano i loro partner.

Questa nuova tipologia di letti, realizzati in tessuto o eco-pelle, solitamente dispongono di schienale imbottito e completamente sfoderabile, disponibili con box contenitore, cassettoni dotati di ruote o secondo letto estraibile a scelta.

E’ l’ideale per monolocali, abitazioni giovani e moderne e dispone di rete in metallo con doghe in faggio multistrato: il materasso ortopedico a molle è rivestito in tela di cotone ed è disponibile per entrambe le reti.

Letti singoli: prezzi

I letti singoli più economici e, al contempo, affidabili restano quelli proposti da Ikea, Mondo Convenienza e Mercatone Uno.

Le tre catene commerciali dove trovate tutto per la casa vendono letti singoli a prezzi che vanno da 65 euro a  400 euro: in particolare, Mondo Convenienza propone in vendita il letto singolo nel contesto di un’offerta più globale che riguarda intere camerette.

I modelli proposti vanno dalla struttura letto tradizionale al modello in ferro battuto, dal letto a scomparsa ai sempre più consigliati modelli di letto singolo con contenitore o cassettoni integrati.

Più in generale, per un buon letto singolo i prezzi medi al miglior rapporto qualità/prezzo vanno da 74 euro a circa 2.000 euro per modelli particolarmente pregiati, di tipo girevole con tavolo basculante.