Coprimaterasso antiacaro: la difesa contro i parassiti della polvere

Aumenta a dismisura la produzione e la richiesta di coprimaterasso antiacaro.

Prima di proseguire la recensione di questo importante supporto, conosciamo più da vicino gli acari della polvere. Sono microorganismi parassiti annidati nella polvere che prolificano ovunque ma, soprattutto, nei divani, tessuti e materassi: si nutrono delle particelle di pelle morta che si distacca dal nostro corpo e di forfora. Immaginate, quindi, quante di queste particelle si depositano nei materassi dove passiamo un terzo della nostra vita, particelle che attirano milioni di acari.

Le trame tra i tessuti sono i luoghi adatti per il moltiplicarsi degli acari.

Sono le secrezioni di questi parassiti a causare le allergie: si liberano nell’aria e, se respirate, possono causare allergie respiratorie con conseguenti occhi gonfi, congestione nasale, tosse, dermatiti, ecc.

E’ impossibile eliminare del tutto gli acari: tutto quello che si può fare è agire per ridurne il più possibile il numero per diminuire le conseguenze della loro presenza sulla nostra salute.

Tanto per darvi un consiglio: eliminate l’eliminabile come i tappeti e la moquette.

Coprimaterasso antiacaro e non solo

Gli acari proliferano in ambienti umidi, quindi la prima cosa intelligente da fare è ridurre il tasso di umidità (al di sotto del 55%) nei nostri spazi usando un deumidificatore, aerando le stanze soprattutto la sera con l’aria più fresca ed utilizzare un coprimaterasso antiacaro senza trascurare l’igiene, visto che questi parassiti si annidano nella polvere.

Come governare al meglio la nostra stanza da letto in nome dell’igiene?

  • Esporre all’aria per almeno mezz’ora la stanza (nelle giornate ed orari più asciutti) ma anche materassi, cuscini, coperte, ancora meglio se vengono esposti al sole per farli asciugare più velocemente e far evaporare l’umidità assorbita di notte;
  • Arieggiare in particolare il materasso per qualche ora, periodicamente (ogni 15 giorni è l’ideale), oppure liberarlo ogni settimana da polvere, acari e le loro secrezioni usando un aspirapolvere, avendo cura di mantenere pulito il filtro e sostituirlo regolarmente;
  • Sostituire lenzuola, coperte e tende regolarmente ad una temperatura di almeno 60° centigradi. La pulizia a secco è meno efficace e quella a vapore non è consigliabile perché l’umido che sprigiona penetra in profondità ed è difficile poi asciugarlo;
  • Insieme all’uso di federe e coprimaterasso antiacaro, il materasso dovrebbe essere alzato da terra di almeno 25 cm.

Coprimaterasso antiacaro: perché funziona, consigli

Usare sia il coprimaterasso antiacaro che le federe antiacaro serve a ridurre l’insediamento degli acari perché la loro struttura favorisce la dispersione dell’umidità corporea e, quindi, assicura una minore esposizione ai parassiti.

Dovrete lavare il coprimaterasso e le federe ad una temperatura di almeno 60°, quindi controllate se sono lavabili ad alte temperature prima di acquistarli.

Un ulteriore accorgimento per il massimo dell’igiene è pulire con l’aspirapolvere coprimaterasso e federe prima di lavarli.

Sia per le federe che per il coprimaterasso antiacaro c’è da dire che, seppure la chiusura a cerniera sia pratica e veloce, non è da preferire: le cerniere costituiscono una via d’ingresso agli acari, quindi, nel caso del coprimaterasso, sono migliori le fasce elastiche per farlo aderire perfettamente al materasso.

Coprimaterassi antiacaro: i materiali

I materiali impiegati per realizzare un coprimaterasso antiacaro sono, di solito, il cotone ed il poliestere che, oltre all’igiene, garantiscono comfort e morbidezza.

I tessuti antiacaro, però, sono diversi dal normale cotone delle lenzuola: il tessuto adatto per combattere gli acari è la microfibra in filamenti mentre la trama fitta impedisce il deposito delle uova di questi parassiti.

Se siete amanti del risparmio e state cercando un coprimaterasso antiacaro, Ikea è una buona soluzione: vende soltanto coprimaterasso di questo tipo (traspirante, sfoderabile, termoregolante ed impermeabile) per assicurarvi il massimo dell’igiene a prezzi competitivi (da un minimo di 4 euro ad un massimo di 40 euro).

Ricordiamo che il coprimaterasso antiacaro più pregiato ed efficace è realizzato in Aloe vera e viene proposto ad un prezzo leggermente superiore alla media.

Il miglior coprimaterasso antiacari è anche impermeabile, termoregolatore e traspirante per proteggere ed isolare al massimo il vostro materasso da liquidi ed umidità.

Chi dorme su un materasso in memory foam o in lattice (realizzato con materiali anallergici) sa di dormire già su un giaciglio antiacaro.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi